Ossido di cerio

Foto Ossido di cerio
26
Nov

Solido a temperatura ambiente, se molto puro il composto presenta colore da bianco a giallo pallido ed è inodore. Il prodotto più grezzo, come quello generalmente utilizzato per lavorazioni abrasive, presenta un colore da roseo fino al rosso mattone, per via della presenza di altri lantanidi ed ossidi di terre rare. L’ossido di cerio è un ottimo conduttore ionico ed utilizzato con vantaggio in numerose applicazioni:  nelle reticelle Carl Auer von Welsbach per lampade a gas incandescente, insieme ad ossidi di torio, lantanio, magnesio od ittrio; è anche un promettente catalizzatore per composti del carbonio, utilizzato nei forni autopulenti, nelle pareti dei quali viene incorporato; nelle celle a combustibile a ossidi ceramici (SOFC); nella lucidatura dei vetri, l’ossido di cerio ha ampiamente sostituito l’ossido rosso come abrasivo; come catalizzatore nel processo di cracking della raffinazione del petrolio; aggiunto al vetro, l’ossido di cerio consente l’assorbimento selettivo della luce ultravioletta; è usato anche come catalizzatore nei motori diesel con tecnologia FAP.

IMBALLO : fusti da 20/25 Kg.

Per ulteriori informazioni, o per richiedere la scheda tecnica del prodotto, potete contattarci all'indirizzo email info@generalabrasivi.com (in alternativa potete usare l'apposito form presente nella pagina Contatti).